Dicembre 2017

All posts from Dicembre 2017

Visitare Monteriggioni

Monteriggioni (28 km) la porta senese alla Val d’Elsa e così fu concepita dalla Repubblica che la volle a presidio della Francigena.

Oggi varcare la “porta Romea” o “Franca” (e il riferimento alla Francigena è immediato) è come spingere il pulsante di un ascensore del tempo. Si esce in una dimensione di Medioevo vivo. Oltre la cerchia di mura, dove ancora svetta una casa torre, ci attende una storia altrettanto densa

Visitare San Gimignano

San Gimignano (40 km) è un comune toscano di 7.105 abitanti situato in provincia di Siena.

Per la caratteristica architettura medioevale del suo centro storico è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Il sito di San Gimignano, nonostante alcuni ripristini otto-novecenteschi, è per lo più intatto nell’aspetto due-trecentesco ed è uno dei migliori esempi in Europa di organizzazione urbana dell’età comunale. Le sue famose torri la rendono ben visibile e riconoscibile da lunghe distanze.

Rinomato il vino bianco, Vernaccia di San Gimignano dal vitigno autoctono.

Visitare Lucca

Lucca (100 km) è una splendida città rinascimentale situata in Toscana, vicino a Pisa e alla costa tirrenica. Il delizioso centro storico, caratterizzato da strade acciottolate, è circondato da un’intatta cinta muraria cinquecentesca sui cui bastioni del XVI e XVII secolo è possibile fare lunghe passeggiate sia a piedi che in bicicletta. Lucca è famosa anche per essere la casa natale del grande compositore Giacomo Puccini che ora è un museo. Essendo a soli 100 km dalla proprietà è possibile organizzare una gita giornaliera per vedere sia la torre di Pisa che Lucca.

Visitare Pisa

Pisa (100 km) è considerata la città di Galileo Galilei e della “Torre pendente” che ne è il simbolo. La torre, edificata fra il XII e il XIV secolo, è il monumento italiano più conosciuto al mondo e insieme alla cattedrale e al battistero costituisce un complesso di opere che il poeta Gabriele D’Annunzio definì “Miracoli”, da cui appunto proviene il nome del luogo che le ospita: Piazza dei Miracoli.
La grande fama è dovuta principalmente alla struttura inclinata della Torre causata da un cedimento del terreno. La sua magnifica architettura, fatta di arcate e loggette includono al suo interno 294 gradini a spirale che conducono in cima a una cella campanaria da cui si gode un panorama spettacolare a 56 metri di altezza dal suolo.